Cerca prodotti

cera trądzikowa

Cosa non fare con la pelle a tendenza acneica?

Cosa fare per l’acne – è una domanda che molti si pongono. Il problema dell’eczema colpisce sia gli adolescenti che gli adulti. Negli ultimi anni, i problemi della pelle si manifestano in un numero crescente di persone. Inquinamento, stress, abuso di alcol e sigarette, alimentazione scorretta: tutti questi fattori causano la comparsa di problemi cutanei. L’acne richiede cure particolari. Non si tratta solo di usare i prodotti giusti, ma anche di una serie di attività che aggravano in modo significativo la carnagione. A cosa fare attenzione e come eliminare l’acne? Ecco una breve guida per aiutare chiunque sia alle prese con questo grave problema. 

Come si forma l’acne?

L’acne e i brufoli riducono notevolmente la fiducia in se stessi, per questo molte persone ricorrono a ogni tipo di soluzione per eliminare le fastidiose imperfezioni. Purtroppo, alcune soluzioni possono essere molto dannose per la pelle, peggiorando solo la situazione. L’acne è una malattia della pelle che si verifica quando i follicoli piliferi si bloccano. Questo porta alla formazione di punti neri, brufoli, papule o infine lesioni infiammatorie da acne. Le principali cause dell’acne possono essere

  • eccessiva produzione di sebo – le ghiandole sebacee della pelle producono una quantità eccessiva di sebo, che può causare l’ostruzione dei pori,
  • eccessiva cheratinizzazione delle cellule cutanee – le cellule cutanee possono staccarsi in modo anomalo, creando pori ostruiti.
  • Il batterio Propionibacterium acnes è naturalmente presente sulla pelle, ma nel caso dell’acne può proliferare nei pori ostruiti, causando infiammazione,
  • Fattori genetici – la predisposizione all’acne può essere genetica.

Come curare la pelle a tendenza acneica?

La cura della pelle acneica richiede delicatezza e comprensione delle esigenze della pelle. Non è importante solo ciò che usiamo, ma anche ciò che non facciamo. Su Internet è possibile trovare una serie di modi diversi che presumibilmente possono fare miracoli. Purtroppo, alcuni di questi rimedi sono solo temporanei. In realtà, questi modi innovativi possono fare più male che bene. Con la pelle a tendenza acneica, ci sono alcune cose da evitare per non irritare la pelle o peggiorare l’acne. Ecco alcune raccomandazioni:

  • Toccare il viso. Evitate di toccarvi il viso con le mani sporche, perché i batteri e lo sporco possono peggiorare l’acne.
  • Spremere i brufoli. È una pratica abbastanza comune, ma è meglio evitarla. Spremere le imperfezioni può provocare irritazioni, infezioni e cicatrici.
  • Uso di prodotti aggressivi. Gli agenti eccessivamente secchi o irritanti seccano la pelle, aumentando la produzione di sebo e causando maggiori problemi di acne.
  • Sovraesposizione al sole. Molti sostengono che i raggi UV migliorino la carnagione, ma questo è solo temporaneo. A lungo termine, il sole contribuisce al deterioramento della pelle. Vale la pena di utilizzare creme solari non comedogeniche.
  • Lavare il viso troppo spesso. Un lavaggio eccessivo può rimuovere gli oli naturali e portare a una sovrapproduzione di sebo.
  • Utilizzo di cosmetici pesanti. Alcuni cosmetici possono ostruire i pori, peggiorando l’acne. Si consigliano prodotti non comedogenici che non ostruiscono i pori.
  • Dieta. Sebbene non esistano prove scientifiche conclusive a sostegno di un legame tra dieta e acne, alcuni alimenti possono provocare brufoli in alcune persone. È bene osservare la reazione della pelle ai cibi che si mangiano e possibilmente evitare quelli che sembrano esacerbare l’acne.
  • Stress. Il nervosismo aumenta la produzione di ormoni dello stress, che possono contribuire alla gravità dell’acne.

Trattamento della pelle con acne

Cosa combatte l’acne? Una cura quotidiana adeguata svolge un ruolo importante. Soprattutto, è consigliabile utilizzare detergenti delicati studiati per le pelli a tendenza acneica. Prodotti non troppo aggressivi aiutano a rimuovere le impurità senza seccare eccessivamente la pelle. Il tonico, delicato e privo di alcol, aiuta a mantenere il pH della pelle e a ridurre la produzione di sebo. Un’adeguata idratazione con preparati che non occludono i pori gioca un ruolo fondamentale. Quando si esce al sole, è sempre importante avere una crema SPF. Vale anche la pena di conoscere i prodotti che dovrebbero essere eliminati. Questi sono:

  • creme e oli pesanti, perché ostruiscono i pori,
  • Scrub forti e agenti essiccanti – irritano la pelle e aumentano la predisposizione alle reazioni allergiche,
  • cosmetici con alcool.

Per i brufoli stessi, è bene utilizzare prodotti dedicati alle pelli acneiche. Si rivelano utili i cosmetici a base di muco di lumaca che contengono allantoina, acido glicolico, elastina, collagene, proteine, vitamine A ed E e altri nutrienti. 

Cosa non fare con la pelle a tendenza acneica: un riassunto 

Il trattamento dell’acne prevede una serie di metodi, tra cui un’adeguata cura della pelle, la prescrizione di farmaci, terapie ormonali (soprattutto per le donne che lottano contro i disturbi ormonali) e, in casi estremi, trattamenti laser o terapie dermatologiche. È inoltre importante prevenire le cicatrici attraverso una corretta gestione dell’acne, evitando cioè di spremere le lesioni e di astenersi da cosmetici aggressivi. Una cura adeguata con il muco di lumaca può migliorare significativamente le condizioni della pelle e aumentare la fiducia in se stessi.